lunedì 17 settembre 2012

Plenaria ottobre 2012


Programma della PLENARIA in SARDEGNA
Olzai (Nuoro) dal 12 al 14 Ottobre 2012
(vedi sito per tutte le info alla voce corsi ed eventi: Assemblea plenaria)

Venerdì 12 ottobre
Mattino
  • Check in
  • Tempo di lavoro e di incontro tutors e tutorati.
Pomeriggio
  • Inizio dei lavori:
Report su: “la figura del progettista in pc” Saviana Parodi
Report su: “gruppo di facilitazione all’accademia” Marilù Bisognin
Report del Gruppo di lavoro sul tema : tutor/tutorati” se concluso,
altrimenti continuazione del lavoro di gruppo.
Sabato 13 ottobre
Mattino
  • Report EUPC (European Permaculture Convergence) Anna Bartoli e Elena Parmiggiani
  • Report Partnership europea Progetto Leonardo Anna ed Elena
  • Report dei lavori dell’Ellisse dei tutors dell’Accademia

Pomeriggio
Assemblea dei soci col seguente OdG:
  • Comunicazione rimborso Eupc + proposta prossimi Eupc.
  • Modalità candidature per le prossime elezioni per il rinnovo degli organi associativi.
  • Conferma e organizzazione prossime plenarie.
  • Brevi comunicazione dei gruppi di lavoro attuali tra cui : tutorati, web(?), etc..
  • Report dei report con approvazione finale dei documenti prodotti dall’Ellisse sui temi riguardanti l’Accademia e Suo regolamento interno.
  • Nuove proposte
  • Varie ed eventuali

Serata danzante
Domenica 14 ottobre
Mattino
Presentazioni: Marco Pianalto
Diplomi: Davide Pujatti
Celebrazione finale!!!!!
Pomeriggio
Facoltativo e per chi resta: World Cafè (come un feedback all’Accademia) sui temi e le soluzioni di questa plenaria.


Ecco un link interessante sulla plenaria in Sardegna!

martedì 4 settembre 2012

Archeologia sperimentale da dove siamo partiti?


L’associazione culturale
“Archeologia Sperimentale”

Organizza:
CORSO DI FORMAZIONE SULLE TECNOLOGIE IN USO NELLA PREISTORIA DI 2 GIORNI
27 e 28 ottobre 2012, Città Prato


Lo stage è rivolto ad archeologi, studenti di Scienze Umanistiche e Naturali, insegnanti, operatori museali, guide archeologiche, naturalistiche, ambientali o turistiche, operatori culturali e  semplici appassionati. Tale corso tratta la tecnologia dell'Uomo nella Preistoria.
All'interno di esso verranno affrontati diversi procedimenti
tecnologici dei nostri antenati.

Programma di massima

PRIMO GIORNO
Riconoscere le materie prime adatte alla scheggiatura (la selce, il diaspro, l'ossidiana, le quarziti...); analizzare le varie tecniche di scheggiatura (diretta, indiretta, pressione e ritocco) e le regole che determinano la scheggiatura, oltre alla prova pratica da parte dei partecipanti.
I partecipanti produrranno sperimentalmente alcuni distacchi per produrre qualche strumento attraverso il ritocco a pressione, che serviranno per realizzare manufatti durante lo stage
Produzione di cordicelle realizzate ritorcendo fibre vegetali, tendini e budella di animali.
Vedremo quali sono gli usi e i vantaggi del fuoco, oltre alle tecniche di accensione (con percussione e frizione), attraverso la dimostrazione e le prove pratiche.
Verrà spiegata la modalità di concia attraverso la dimostrazione e la prova pratica del raschiamento di una pelle.
Le armi da caccia, spiegazione e prove su alcune armi da caccia come il bolas e il propulsore.
Per quanto riguarda i colori minerali, verranno presentati l'ocra e altri ossidi e minerali; si affronterà la loro preparazione e utilizzo, con realizzazione di pennelli, tamponi, e altri strumenti che verranno utilizzati per le diverse tecniche pittoriche (compresa quella a spruzzo).
SECONDO GIORNO
I partecipanti potranno realizzare un pendaglio, in  steatite o carbonato di calcio, levigando in una pietra di arenaria e dopo averla forata con uno strumento di selce da loro prodotto e lucidata, realizzeranno una collana come in uso nel Paleolitico superiore e Neolitico.
Lavorare l'osso; produrre aghi d'osso levigando in pietra d’arenaria e con le relative crune.
Si finirà con eventuali domande e curiosità da parte dei partecipanti.
I corsisti al termine dello stage avranno sperimentato personalmente le varie attività e quindi saranno pronti per svolgere laboratori a terzi sull’accensione del fuoco con le pietre focaie, sulla realizzazione di pitture preistoriche con tecnica a spruzzo, sulla realizzazione di aghi d’osso e monili in conchiglia e steatite per mezzo della levigazione, sulla realizzazione di perforatori e grattatoi in selce, e sulla produzione di cordicelle in fibre vegetali e animali. Durante lo stage, verranno illustrate norme sulla sicurezza e regole per poter gestire le varie tecnologie ad un pubblico di ragazzi o adulti senza farsi male. Inoltre potrò fornire materie prime come: pietre focaie, steatite e carbonato di calcio per realizzare monili, parti o palchi interi di cervo, ocra rossa o gialla. Gli oggetti prodotti durante lo stage rimarranno di loro proprietà.                                      
Leggi sotto cosa ne pensano ci partecipa:

Associazione Culturale
"Archeologia Sperimentale"
Recapiti telefonici:             0573 545284       dopo ore 18.30 cell. 3405488956